Il Parco Nazionale del Pollino è una meravigliosa area naturale: protetta, selvaggia e suggestiva. Proprio nel mezzo di questo spettacolo naturale nasce il torrente Raganello che, con il suo scorrere temerario e impetuoso, si inabissa nel canyon più scenografico del sud Italia: le Gole del Raganello. Qui, tra pareti rocciose, gole profondissime e fiabesche sorgenti, si propone una delle esperienze più indimenticabili da vivere nel Parco Nazionale del Pollino. Il canyon viene convenzionalmente suddiviso in Gole Raganello Alte e Gole Raganello Basse:

  • Le Gole Raganello Alte conosciute anche come Gole di Barile trovano il loro nascere nel territorio di San Lorenzo Bellizzi, un posto spettacolare dove le Timpe di San Lorenzo e le Timpe di Porace-Cassano dominano il panorama, con pareti alte oltre i 600 metri. In alto il rigoglioso verde delle foreste di faggio e di quercia fanno da cornice, mentre l’acqua e la roccia dominano il percorso del canyon; tra salti e cascate, scivoli d’acqua e tunnel, si possono altresì osservare le rudiste, resti fossili di estinti molluschi dalla conchiglia.
  • Le Gole Raganello Basse vedono il loro ingresso dal suggestivo Ponte del Diavolo, presso il piccolo ma affascinante borgo Arbëreshë di Civita, dove storia e leggenda ci introducono in un viaggio indimenticabile, tra cascate pittoresche e giochi di luce che si infrangono nelle tortuose pareti di roccia del canyon. Qui è possibile tuffarsi nelle pozze d’acqua, superare cunicoli e farsi massaggiare dalle scroscianti cascate del torrente.

CHIAMA SUBITO PER RICEVERE UNO SCONTO DEL 15%

SCONTO NON VALIDO PER PRENOTAZIONI IN LOCO!